I fanatici al comando, bambini senza cibo, censura e altre notizie dal mondo

da | 3 Mag 2020 | notizie | 0 commenti

Stati Uniti

Continua la guerra fredda tra Stati Uniti e Cina. Il segretario di stato Mike Pompeo ha dichiarato domenica che ci sono “prove enormi” a sostegno della teoria secondo cui il coronavirus ha avuto origine nell’Istituto di virologia di Wuhan, non in un vicino mercato della fauna selvatica. E se ce lo dice Mike “Rapture” Pompeo, possiamo credergli.

Il Segretario di Stato USA (il ministro degli Esteri dell’impero americano) è, come il Vice-Presidente, Mike Pence, un cristiano evangelico, una setta americana del Cristianesimo che si sta espandendo velocemente in altre parti del pianeta. Per esempio, la moglie e un figlio del presidente del Brasile, Bolsonaro, sono anche loro cristiani evangelici ed è risaputo che anche il presidente Bolsonaro ha abbandonato il cattolicesimo per essere battezzato come evangelico all’inizio della sua campagna presidenziale.

Questi evangelici credono nella “rapture”. Da Wikipedia:

La rapture (rapimento) è un concetto escatologico di alcuni cristiani, in particolare all’interno dei rami dell’evangelicalismo americano, costituito da un evento della fine del tempo in cui tutti i credenti cristiani che sono vivi, insieme ai credenti risorti, sorgeranno “tra le nuvole, per incontrare il Signore nell’aria”.

Nel 2015, allora rappresentante del Congresso, indirizzando una manifestazione intitolata “Dio e Patria” in una chiesa evangelica, Pompeo diceva:

“Questo male è tutto intorno a noi.” Pompeo concluse descrivendo la politica come “una lotta senza fine … fino al rapimento”.

Fanatici e furfanti al comando. Il declino dell’impero americano.

Brasile

I leader del Brasile devono agire immediatamente per salvare le popolazioni indigene del paese da un “genocidio” di Covid-19, ha affermato una coalizione globale di artisti, celebrità, scienziati e intellettuali.

In una lettera aperta al presidente brasiliano, Jair Bolsonaro, figure tra cui Madonna, Oprah Winfrey, Brad Pitt, David Hockney e Paul McCartney hanno avvertito che la pandemia significava che le comunità indigene in Amazzonia stanno affrontando “un’estrema minaccia alla loro stessa sopravvivenza”.

“Cinque secoli fa, questi gruppi etnici sono stati decimati da malattie portate dai colonizzatori europei … Ora, con questo nuovo flagello che si sta diffondendo rapidamente in tutto il Brasile … [potrebbero] scomparire completamente poiché non hanno alcun mezzo per combattere il Covid-19″

Stati Uniti

Cronicapitalismo. Cioè l’intreccio tra politica e affari. Donald Varichina Trump sta elargendo miliardi in aiuti federali (soldi dei cittadini) ai suoi amici miliardari che gli hanno finanziato la campagna elettorale quattro anni fa e che si apprestano a finanziarla quest’anno.

“I rapporti dell’amministrazione Trump con questi e altri grandi finanziatori evidenziano il motivo per cui abbiamo bisogno di una stretta supervisione per assicurarci che le centinaia di miliardi di dollari che vanno in giro giovino al popolo americano e non ai finanziatori del presidente e agli alleati politici”, ha affermato Robert Maguire, il direttore della ricerca del gruppo di sorveglianza Crew.

Regno Unito

Quasi la metà dei medici britannici ha acquistato i propri dispositivi di protezione individuale contro il coronavirus o ha fatto affidamento su una donazione perché quei dispositivi di protezione non erano disponibili attraverso i normali canali NHS.

Mondo

I medici stanno ancora esplorando come esattamente il coronavirus colpisce il corpo e quali potrebbero essere i suoi impatti a lungo termine.

“Non credo sia ancora chiaro se si tratti del virus che infetta i polmoni e i vasi sanguigni, o se è il sistema immunitario del corpo che va fuori controllo che provoca quindi lesioni ai polmoni e ai vasi sanguigni”, ha detto Darley. “Oppure, potrebbe essere una combinazione di entrambi.”

“La patogenesi non è ancora chiara. Stiamo osservando l’infiammazione cerebrale in un sottogruppo di pazienti e in quelli assistiamo ad agitazione e ad un cambiamento nel comportamento o nella personalità. È davvero interessante e ci sono segnalazioni che arrivano da altre parti di alcune persone, compresi i pazienti più giovani, che soffrono di ictus. Non è chiaro se il virus stia infettando le cellule del rivestimento dei vasi sanguigni nel cervello o se il sangue del paziente sia eccessivamente incline alla coagulazione a causa di tutta l’infiammazione, che porta all’ictus.”

Un rinomato specialista in terapia intensiva dall’Italia, Prof. Luciano Gattinoni, ha affermato che questo tipo di coagulazione nelle malattie respiratorie è “estremamente insolito”.

Il 75enne ha lavorato in terapia intensiva per 40 anni e ha affermato di non aver mai visto nulla di simile a ciò che sta accadendo ai polmoni di alcuni pazienti di Covid-19. Ciò che è particolarmente sconcertante è che i pazienti presentano scarsa ossigenazione ma danno polmonare ridotto. Questo tipo di presentazione è più tipica dei pazienti che soffrono di mal di montagna rispetto a un’infezione virale, afferma Gattignoni. Di conseguenza, i pazienti che sono molto malati potrebbero non sentirsi in difficoltà a respirare, anche se sono gravemente privati ​​dell’ossigeno.

“Com’è possibile?” Gattinoni ha detto a Guardian Australia dal dipartimento di terapia intensiva dell’ospedale tedesco dove lavora come professore ospite. “Una cattiva ossigenazione e buoni polmoni mi dicono che questo deve avere qualcosa a che fare con i vasi sanguigni. Ma queste navi sono ovunque. Nel cervello. Nei reni Quindi, in alcuni pazienti, molti organi sono interessati.”

Regno Unito

Il blocco del Regno Unito non deve essere revocato fino a quando non sarà compresa la trasmissione Covid-19, affermano gli scienziati.

Gli scienziati britannici stanno cercando di rispondere alle domande fondamentali sul virus Covid-19 e sulla sua trasmissione prima che la revoca dell’attuale blocco nazionale venga approvata dal governo nel prossimo futuro. I ricercatori affermano che allentare il distanziamento sociale dovrebbe verificarsi solo una volta compreso perché nuove infezioni della malattia vengono ancora diagnosticate a migliaia ogni giorno.

Regno Unito

YouTube ha cancellato l’account del teorico della cospirazione David Icke.

Il sito di condivisione video ha detto che il 68enne ha violato le sue politiche sulla condivisione delle informazioni sul coronavirus.

L’ex calciatore ha fatto controverse affermazioni non dimostrate sul virus su diverse piattaforme Internet, tra cui una che è collegata alla rete mobile 5G.

Una fortuna che YouTube (cioè Google) non può revocare il Nobel. Almeno per ora. Il collegamento con le onde elettromagnetiche era stato avanzato anche da Luc Montagnier, il Nobel per la medicina.

Quanto alla libertà di espressione, vale forse la pena ricordare che se libertà di espressione significa qualcosa, significa garantire quella libertà anche ai David Icke di questo mondo. E certamente non può e non dev’essere una multinazionale come Google o Facebook ad arrogarsi il diritto su chi può e chi non può partecipare al discorso pubblico. L’Illuminismo, cioè Voltaire, cioè la libertà di espressione, dopo secoli, fa ancora fatica ad essere capita. Nota per i moralisti: No, io non condivido nulla di quello che il signor David Icke pensa o dice. Ma questo non è il punto. Il punto è la libertà di espressione. Cioè la libertà.

Regno Unito

Il numero di famiglie con bambini affamati è raddoppiato da quando è iniziato il blocco, poiché milioni di persone lottano per permettersi il cibo.

Nuovi dati della Food Foundation condivisi esclusivamente con l’Observer hanno rivelato che quasi un quinto delle famiglie con bambini non è stato in grado di accedere a cibo sufficiente nelle ultime cinque settimane, con i pasti saltati e i bambini che non hanno abbastanza da mangiare mentre le famiglie già vulnerabili sono alle prese con l’isolamento e la perdita di reddito.

Regno Unito

I bevitori problematici (alcolisti) stanno consumando molto più alcol del solito perché sono così stressati dall’essere isolati e privati ​​del supporto sotto il blocco, hanno rivelato i medici. E non riescono ad ottenere aiuto perché l’NHS (Servizio Sanitario Nazionale) è così impegnato a gestire i pazienti con Covid-19, e poiché i servizi di trattamento specialistico per i tossicodipendenti sono stati tagliati, hanno detto i medici.

0 commenti

Invia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

*

code